I Servi di Maria

servi di santa Maria sono un ordine di frati nato nell'atmosfera giovane e vitale delle nuove città del centro Italia, in quella fine del Medioevo caratterizzata da una primavera della cristianità paragonabile alla prima Pentecoste.
Correva l'anno 1233 quando i primi Sette fratelli, un tempo mercanti, iniziarono a Firenze il loro lungo itinerario di radicalità evangelica, riunendosi a vivere insieme in una piccola casa fuori le mura della città.
Erano trascorsi pochi anni dalla morte gloriosa di san Francesco ad Assisi (1226) e di san Domenico a Bologna (1221). 

Da questo luogo iniziale i Sette fiorentini si spostano poi, verso il 1240, su Monte Senario, a 18 chilometri dalla città. In solitudine e povertà, essi imperniano ora la loro vita sulla contemplazione.
Verso il 1250 i Sette, cui nel frattempo si sono aggiunti molti compagni, ridiscendono a Firenze, aprono la prima chiesa urbana (la santissima Annunziata), vivono di mendicità.

Le caratteristiche delle origini

1. Una devozione particolare.
Fanno parte di un gruppo di devoti di "nostra Donna ", come era allora chiamata la Madre del Signore; ne diventeranno, dice la CRONACA di fra Pietro da Todi, i "Praecipui amatores", i grandi innamorati.
2. La misericordia.
Il gruppo dei Servi aveva cura di un ospedale: lo spedale di Fonte Viva, luogo dell'amore fattivo e della tenera pietà verso ogni creatura.
3. L'amicizia.
L'origine dell'Ordine fu un evento di comunione. I Sette fratelli sono amici tra loro. L'origine dei Servi è sotto il sigillo dell'amicizia. In principio,quindi, la fraternità.
Lungo la sua storia l'Ordine dei Servi è sempre stato una microrealizzazione (oggi siamo circa 1000 frati, sparsi in 39 nazioni):
E' un Ordine dei piccoli numeri, non avrà mai nè grandi poteri nè grandi masse: un Ordine a misura d'uomo e di fraternità.

Copyright © 2011 Provincia Veneta OSM | VAT00576620249 | Mappa del sito | Privacy Policy | Made by Mindgear